Comunicati

Modula presenta le soluzioni di stoccaggio per ambienti ad atmosfera controllata

Modula mette a disposizione il proprio kwow how e introduce nuove soluzioni di stoccaggio che vanno ad ampliare la gamma di prodotti ideali per chi opera nella cold chain o in ambienti con condizioni controllate.

Le soluzioni studiate da Modula sono tre:

  • Modula Climate Control: I magazzini a temperatura ed umidità controllata
  • Modula Clean Room: I magazzini per camere bianche (clean room)
  • Modula Dry: I magazzini a bassa umidità (dry room)

Chi lavora in settori come quello farmaceutico, alimentare, chimico o elettronico necessita di soluzioni automatizzate che possano agevolare al massimo l’accesso ai codici SKU. Non solo, spesso le normative in questi settori sono stringenti e per lo stoccaggio di determinati materiali vengono richieste attrezzatture e strutture specifiche.

Da queste esigenze nascono le nuove soluzioni di stoccaggio ideate da Modula, vediamole nel dettaglio:

Modula Climate Control

modula climate controlIdeato per stoccare materiali in ambienti soggetti a variazioni di temperatura, dove è quindi necessario un accurato controllo delle condizioni di stoccaggio così da evitare qualsiasi interruzione della catena del freddo o deterioramento del materiale stoccato.

Modula CC è stato dunque ingegnerizzato per garantire un ambiente di stoccaggio efficiente e con condizioni di temperatura e umidità controllate. Modula CC permette di operare in un range di temperatura da +2°C a +25°C (± 1°C), con controllo umidità relativa ≥ 5%.

Modula Clean Room

modula clean roomLa maggior parte dei produttori di semiconduttori, ospedali e aziende chimiche, elettroniche, farmaceutiche necessitano di sistemi di stoccaggio in grado di funzionare all’interno di camere bianche, garantendo di non compromettere la classe della camera stessa e prevenire la contaminazione del materiale stoccato.

Che si tratti di strumenti sterili destinati alle sale operatorie o di componenti sensibili alla polvere per la produzione di semiconduttori, le soluzioni per camere bianche Modula offrono condizioni conformi agli standard ISO 14644 ed in grado di soddisfare le classi 7 e 8.

Per mantenere la quantità di particelle nell’aria il più bassa possibile è stato necessario lavorare su due aspetti principali: limitare la produzione di polvere da parte del magazzino durante il suo funzionamento e limitare i depositi di polvere esistente all’interno della camera bianca sulla superficie del magazzino stesso.

Modula Dry

Così come esistono materiali sensibili alla temperatura ed alla polvere, ci sono parimenti materiali che soffrono la presenza di umidità: per lo stoccaggio di questi materiali è dunque necessario garantire che l’umidità relativa presente nell’ambiente sia al di sotto di un certo valore.

L’industria elettronica, automobilistica e dei semiconduttori sono alcuni tipici esempi di settori nei quali è diffuso l’utilizzo di queste specifiche soluzioni. Dal punto di vista tecnico, al fine di garantire un valore di umidità relativa al di sotto del 5%, si adottano soluzioni simili a quelle per il controllo della temperatura.

“Queste tre diverse soluzioni – spiega Massimiliano Gigli Market Operations Director – vanno ad ampliare la nostra offerta tecnologica e rappresentano una soluzione efficiente e all’avanguardia nello stoccaggio a condizioni controllate. L’obiettivo è rispondere così a una domanda in settori in forte evoluzione e garantire ai nostri clienti un’ottima flessibilità grazie ad impianti scalabili e modulari.”

Modula comunicato
9° Global Summit Logistics & Manufacturing
16 | 17 NOVEMBRE 2022
ACCEDI QUI se sei registrato o ISCRIVITI