Interviste

Intervista a Roberto Gandini, Senior Director Executive Sales di QAD ITALY

Buongiorno Roberto Gandini, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLMSummit21. Cosa vi aspettate da questo evento, finalmente di nuovo in presenza?
QAD ha bisogno di riconquistare il ruolo che le spetta nel mercato ERP italiano e, la partecipazione al Global Summit è un passo fondamentale nella nostra strategia di valorizzazione e di promozione del nostro know-how nel settore manifatturiero. Ci aspettiamo grandi momenti di networking con i principali player del settore soprattutto dopo un lungo periodo vissuto principalmente da remoto.

In poco meno di due anni la Pandemia di Covid19 ha già cambiato il mondo molto più di quanto non sia accaduto nei 30 che ci hanno portati in Rete e connessi. Cosa resterà di questo periodo nel vostro settore? Quali trasformazioni rese necessarie dall’emergenza sanitaria resteranno tra noi, anche quando tutto questo sarà terminato?
La pandemia continua ad influenzare tuttora la stabilità di molti settori, soprattutto quello manifatturiero che sta ancora cercando di riprendersi e di ritrovare un certo senso di “normalità” per quanto possibile. Questo evento mondiale ha sicuramente evidenziato e per certi versi accelerato alcune criticità che erano comunque già evidenti in diversi settori manifatturieri. La capacità delle organizzazioni di adattarsi alle perturbazioni esogene avrebbe dovuto essere già una caratteristica importante dei processi aziendali, e di conseguenza dei sistemi attraverso i quali vengono di fatto gestiti in condizioni in cui il cambiamento non era così rapido, le criticità potevano essere gestite più facilmente e quindi essere meno evidenti mentre l’accelerazione dovuta alla pandemia ha spinto questi concetti all’estremo e reso obbligatorio pensare in maniera più precisa a come essere resilienti e flessibili allo stesso tempo in modo da adattarsi rapidamente al cambiamento garantendo la continuità ed il successo del business. Dal nostro punto di vista le moderne aziende manifatturiere dovrebbero adottare sistemi, come QAD Adaptive ERP, in grado di supportare la trasformazione digitale e le nuove tecnologie (IoT, Data Lake, AI etc.) per ottenere informazioni utili a guidare una produzione più flessibile ed intelligente in base alle reali necessità aziendali.

Cosa consigliereste ad un nuovo cliente che vi contattasse oggi per scoprire le migliori opportunità del settore e iniziare a lavorare con voi e per poter implementare queste possibilità nella propria attività
QAD si è da sempre occupata solo del settore manifatturiero e per questo può vantare una copertura dedicata e una metodologia d’implementazione che fa tesoro di 40 anni di esperienza. Spesso le scelte sono prese senza la necessaria visione strategica di adattabilità al cambiamento e, molte aziende rischiano di diventare vittime di quelli che noi chiamiamo “ERP Death Cycle” le nuove esigenze vengono gestite necessariamente, date le rigidità dei sistemi, attraverso strumenti esterni che portano inevitabilmente ad una degenerazione della qualità e congruenza dei processi e dei dati aziendali che costituiscono, sempre di più’, un importante asset dell’azienda stessa.

In cosa ritenete che la vostra azienda si distingua davvero dalle altre?
Sicuramente un’offerta cloud completa e collaudata da più di 10 anni e dedicata alle aziende manifatturiere che garantisce veloci tempi d’implementazione, elevata sicurezza e disponibilità per un rapido ritorno dell’investimento. Proprio per questa attenzione mirata QAD ha anche allargato il suo portfolio attraverso l’acquisizione negli anni di società “best of breed” da integrare alla sua soluzione ed in grado di coprire esigenze specifiche, come qualità, trasporti, procurement e gestione strategica della domanda sempre finalizzato al mondo produttivo.

Perché un visitatore del #GLMSummit21 dovrebbe assolutamente sedersi al vostro tavolo?
Un visitatore dovrebbe assolutamente parlare con noi perché riteniamo di essere in grado di capire e risolvere i suoi problemi di oggi e domani attraverso la nostra offerta che si è evoluta negli anni proprio grazie ai consigli, alle richieste e dalla stretta collaborazione con migliaia di aziende di produzione. I nostri clienti parlano sempre direttamente con la QAD in un’ottica di partnership. QAD ha creato un dipartimento, chiamato “Labs” che si occupa di sviluppare le nostre future tecnologie in collaborazione con i clienti stessi.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo a Pacengo di Lazise (VR).

Roberto Gandini di QAD Italy
9° Global Summit Logistics & Manufacturing
16 | 17 NOVEMBRE 2022
ACCEDI QUI se sei registrato o ISCRIVITI