Interviste

Intervista a Helmut Kirchner, AD e fondatore di Cybertec

Buongiorno Helmut Kirchner, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLMSummit18. Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?
Ci aspettiamo di incontrare aziende che abbiano l’ambizione di cogliere le opportunità dell’industry 4.0 per beneficiare del più grande cambiamento degli ultimi anni.
Manager e professionisti interessati a migliorare i processi di pianificazione e schedulazione, in particolare, potranno scoprire le più recenti ed innovative soluzioni che permettono di superare gli ostacoli tipici della produzione. A loro disposizione troveranno un team di esperti, i quali saranno a disposizione di aziende a produzione discreta che grazie a questo Summit potranno conoscere strumenti e soluzioni per risolvere le problematiche di gestione della produzione.
Lo spirito con cui ci apprestiamo a prender parte a questo Summit è quello che abbiamo ogni giorno, ovvero la volontà di migliorare le supply chain delle aziende di produzione, per renderle altamente efficienti.

Il 2020 si avvicina e come tutti i passaggi decennali porta con sé aspettative e predizioni, fatte negli anni precedenti e talvolta azzeccate. Al netto delle aspettative e delle previsioni del passato, quali sono secondo voi i trend del settore per i prossimi due anni?
Il trend principale, a nostro avviso, è quello di un forte sviluppo delle tecnologie digitali all’interno delle aziende manifatturiere. Questo trend crediamo porterà nei prossimi anni a tecnologie abilitanti quali l’AI e l’HPC.
Per questo sviluppiamo da sempre le nostre soluzioni in modo da favorire questo progresso nelle aziende di produzione.

Ci sono delle novità che presenterete al #GLMSummit18 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?
Quest’anno presentiamo una grande novità, ovvero l’APS (Advanced Planning & Scheduling System) di ultima generazione, potente e affidabile. Tale soluzione viene costantemente migliorata e implementata da Cybertec in maniera da fornire alle aziende il migliore strumento per far fronte a nuove sfide, quali l’Industry 4.0. Questa soluzione, completa ma estremamente user-friendly semplice nell’utilizzo, si chiama CyberPlan Web.
Oggi siamo in grado di proporla in una nuova versione moderna e conveniente anche grazie alle più avanzate ed innovative tecnologie web e cloud sulle quali è basata.
CyberPlan Web è in grado di estendere le potenzialità dei sistemi gestionali alla simulazione dei possibili scenari futuri, aumentando significativamente la velocità di risposta, l’accuratezza e la centralizzazione del dato. La condivisione di tali piani avanzati viene incentivata e semplificata in questa più recente versione proprio dalle tecnologie web.

La sfida della Industria 4.0 sta entrando nel vivo, ma gli approcci per andare verso questo futuro e nella direzione giusta sono molti e talvolta confondono le aziende, che stentano a trovare la strada e la ricetta giusta. Qual è la vostra?
L’Industria 4.0 porterà certamente grandi opportunità che richiederanno cambiamenti, per poter essere colte.
Le aziende di produzione, ad esempio, stanno investendo in IoT e si stanno impegnando nell’evolvere i loro impianti produttivi.
In queste aziende, la pianificazione della produzione, è già oggi una delle aree che presenta le maggiori problematiche. Qui, infatti, a elevati investimenti in circolante si contrappongono numerosi materiali mancati, lunghi tempi di consegna e date incerte. Si tratta di un’area dominata da continue urgenze, dove l’ERP deve essere supportato da un’infinità di fogli Excel, corretto continuamente e manualmente da operatori volonterosi. Queste attività manuali sono supportate da innumerevoli fogli di calcolo che creano dei silos informativi e non sono coerenti con una fabbrica che diventa al tempo stesso sempre più digitale e condotta da nativi digitali. Queste inconsistenze diverranno man mano più evidenti e porteranno i manager ad individuare e utilizzare soluzioni più avanzate, quali gli APS, che oggi sono utilizzate da meno dell’1% delle aziende, quelle leader nei loro settori.
Il rischio per chi non si sta accorgendo di tale sproporzione è quello di incorrere in situazioni squilibrate, ovvero di trovarsi con impianti estremamente moderni ed innovativi, da gestire con strumenti ormai superati e inadatti. Crediamo che nessuno si possa immaginare di comunicare con i rinnovati impianti tramite fogli Excel.
Il nostro suggerimento alle aziende pertanto è quello di considerare un bilanciamento degli investimenti in IoT con quello in un sistema APS (Advanced Planning & Scheduling) in modo che i risultati dei primi non vengano condizionati o in gran parte vanificati da sistemi di pianificazioni obsoleti, troppo manuali e dipendenti dalle capacità dei singoli individui. Crediamo infatti che impianti moderni vadano gestiti e valorizzati grazie ad opportuni strumenti.

Chiudete gli occhi e immaginate la vostra azienda nel 2025: cosa vedete e come pensate di arrivarci?
Guardando al futuro, un’area che riteniamo sarà sicuramente oggetto di molte innovazioni è quella della programmazione e controllo delle fabbriche che crediamo utilizzerà in maniera sempre maggiore strumenti dotati di grande intelligenza. Il ruolo principale della pianificazione pertanto diverrebbe quello di supervisione o di risoluzione dei problemi di maggior rilevanza o che potrebbero aver maggiori conseguenze sul livello di servizio. Pensiamo dunque che si passerà da attività principalmente manuali a semiautomatiche

Perché un visitatore del Global Summit Logistics & Manufacturing 2018 dovrebbe sedersi al vostro tavolo? Cosa può offrire la vostra azienda più o meglio delle altre?
I manager più ambiziosi delle aziende manifatturiere potranno trovare persone esperte e competenti con cui dialogare e trovare le migliori soluzioni per pianificare e schedulare la produzione, con capacità d’analisi what-if e tenendo conto della capacità finita degli stabilimenti. Chi ci visiterà, potrà e testare con mano la soluzione di pianificazione e schedulazione più innovativa, completa ma al tempo stesso semplice da usare.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 14 e 15 novembre a Pacengo di Lazise (VR).

Helmut Kirchner, AD e fondatore di Cybertec
9° Global Summit Logistics & Manufacturing
16 | 17 NOVEMBRE 2022
ACCEDI QUI se sei registrato o ISCRIVITI