Logiman cafè

Intervista a Giuseppe Gelati, Presidente di Trascar S.p.A.

Buongiorno Giuseppe Gelati, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLMSummit19. Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?
La partecipazione a questo evento è una ottima opportunità per far conoscere Trascar e i suoi prodotti ad un pubblico sempre più esigente e votato all’ottimizzazione dei processi di supply chain, per questo motivo vi prendiamo parte sicuri di poter fornire un aiuto concreto con i nostri sistemi di automazione.

Ci sono delle novità che presenterete al #GLMSummit19 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?
Trascar negli ultimi anni ha introdotto nella propria gamma diversi sistemi di automazione, tra i principali quelli di maggior interesse sono sicuramente lo stoccaggio di pallet e scatole con satelliti multilivello implementabili gradualmente. In particolare Trascar ha fatto esperienza su sistemi di picking completamente automatico per la preparazione di ordini con ausilio di robot antropomorfi e preceduti da stoccaggi temporanei di prodotto in appositi magazzini “riordinatori”. Queste soluzioni di impianto sono particolarmente indicate per Aziende con molte linee in produzione contemporanea (anche oltre 100 linee) ma con potenzialità in ogni linea relativamente bassa e consentendo così la palettizzazione automatica centralizzata.

Si dice che la seconda metà del secolo sarà dominata da robot e intelligenza artificiale e in molti temono che il lavoro dell’uomo ne risentirà, fino a rischiare quasi di scomparire. Voi come vedete questa fase?
Tutti i nostri sistemi sono votati all’aiuto dell’uomo e sicuramente l’affermazione di sistemi robotizzati e di intelligenza artificiale serviranno agli operatori per fare un lavoro migliore in tempi più ristretti con una maggior efficienza.

Chiudete gli occhi e immaginate la vostra azienda nel 2025: cosa vedete e come pensate di arrivarci?
Senza dubbio immaginiamo una Azienda che ha effettuato investimenti sull’area estera sempre maggiori, che ha ottenuto e continua ad ottenere maggiore capillarità e presenza anche fuori Europa, una Azienda sempre più strutturata per garantire maggior capacità d’intervento nei paesi più lontani, per un approccio di visione sempre più globale.

Perché un visitatore del Global Summit Logistics & Manufacturing 2019 dovrebbe sedersi al vostro tavolo? Cosa può offrire la vostra azienda più o meglio delle altre?
Con la presenza sempre maggiore di Trascar nell’ambito della palettizzazione e della logistica di magazzino siamo certi di poter tramutare quelle che sono le richieste e le esigenze dei nostri clienti in qualcosa di concreto grazie alla professionalità, all’esperienza maturata negli anni ed alla continua ricerca di soluzioni innovative. Per questo motivo crediamo di poter dare un grosso aiuto a tutti i partecipanti del Global Summit, che si apprestano a integrare nelle proprie realtà sistemi di automazione, proponendo soluzioni personalizzate.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 20 e 21 novembre a Pacengo di Lazise (VR).

Interviste

Giuseppe Gelati di Trascar

8° Global Summit Logistics & Manufacturing

18 e 19 novembre 2020

ISCRIVITI

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi