Logiman cafè

Intervista a Giorgio Pietro Apolloni, Direttore Commerciale di TECNEST

Specializzata in soluzioni software e organizzative per la pianificazione, schedulazione e gestione della produzione (conosciute con il termine di sistemi APS e MES), Tecnest da oltre 30 anni aiuta le aziende manifatturiere di tutti i settori a migliorare i propri processi produttivi e la propria competitività sul mercato. Abbiamo intervistato il Direttore Commerciale e socio dell’azienda, Giorgio Pietro Apolloni.

Buongiorno e grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLMSummit19. Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?
Questo evento rappresenta per noi l’occasione per incontrare e confrontarci con professionisti e manager interessati alle tematiche della pianificazione e gestione della produzione e delle operations, per presentare le nostre nuove soluzioni software per la pianificazione e schedulazione della produzione (APS) e per la gestione dei processi in fabbrica (MES), e per portare la nostra esperienza derivante da oltre 30 anni di progetti di successo realizzati per e con i nostri 350 clienti.

Ci sono delle novità che presenterete al #GLMSummit19 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?
All’evento di novembre presenteremo, da un lato, la nostra soluzione software FLEX for Industry 4.0 per la pianificazione e gestione della produzione e per l’Industria 4.0. FLEX for Industry 4.0 , infatti, rappresenta l’evoluzione delle soluzioni di Tecnest per la gestione della fabbrica 4.0 ed è l’unica suite di Supply Chain Management sviluppata in Italia che include all’interno della stessa piattaforma applicativa un sistema APS (Advanced Planning & Scheduling) interattivo e flessibile per pianificare e schedulare la produzione, una soluzione MES (Manufacturing Execution System), comprensiva di funzionalità di Controllo Qualità, Tracciabilità e WMS, per tenere sempre sotto controllo le attività in fabbrica, una Smart Factory Console web e role-based per la raccolta dati 4.0 e l’avanzamento in reparto con nuove funzionalità di Collaborative Manufacturing e IoT, e, infine, un insieme di Funzionalità integrative per la completa gestione delle Operations e la Supply Chain Collaboration.

Si dice che la seconda metà del secolo sarà dominata da robot e intelligenza artificiale e in molti temono che il lavoro dell’uomo ne risentirà, fino a rischiare quasi di scomparire. Voi come vedete questa fase?
Siamo convinti che il fattore umano giochi un ruolo determinante all’interno dell’industria 4.0, in particolare nel contesto produttivo italiano dove l’intervento delle persone è fondamentale per garantire la qualità e l’eccellenza distintive del made in Italy. Per questo il nostro software per la fabbrica punta sul concetto di Human-Centered Manufacturing con funzionalità che offrono agli operatori visibilità e possibilità di intervento su quello che succede all’interno e all’esterno della fabbrica connessa: notifiche su parametri delle macchine e del processo produttivo, feedback dagli utilizzatori dei semilavorati o dei prodotti finiti, solleciti o avvisi agli attori a monte o a valle della catena produttiva.

Perché un visitatore del Global Summit Logistics & Manufacturing 2019 dovrebbe sedersi al vostro tavolo? Cosa può offrire la vostra azienda più o meglio delle altre?
Siamo specializzati da più di 30 anni in soluzioni software e consulenza sui processi di pianificazione e gestione della produzione. Siamo quindi da sempre focalizzati sul mondo manifatturiero e ci distinguiamo da altre realtà del settore perché, da un lato, offriamo una suite software proprietaria sviluppata dalla nostra software house interna e, dall’altro, abbiamo un team di consulenti specializzati nella gestione di progetti di Advanced Planning & Scheduling e MES presso aziende di diverse dimensioni e di tutti i settori industriali, dall’industria manifatturiera discreta all’industria di processo. I risultati dei nostri progetti in termini di miglioramento delle performance aziendali sono concreti, basti pensare che, negli ultimi 10 anni, i nostri progetti hanno portato un aumento del 20% dell’efficienza in reparto, una riduzione del 50% di tempo necessario alla generazione del piano di produzione, il miglioramento dell’on time delivery del 14% con la riduzione del 35% del numero di ritardi superiori ai dieci giorni e una puntualità di consegna migliorata del 26%.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 20 e 21 novembre a Pacengo di Lazise (VR).

Interviste

Giorgio Pietro Apolloni di Tecnest

8° Global Summit Logistics & Manufacturing

18 e 19 novembre 2020

ISCRIVITI

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi