Interviste

Intervista a Enzo Cancian, Deputy CEO di Stesi

Buongiorno Enzo Cancian, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLMSummit19. Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?
“Partecipiamo con entusiasmo all’evento, che ci aiuta a comprendere le esigenze del mercato, i trend e i cambiamenti in atto in questo periodo di forte evoluzione tecnologica. Riteniamo che solo comprendendo le reali necessità del mercato si possa creare qualcosa di nuovo o modificare ciò che già esiste per renderlo sempre più allineato alle esigenze dei clienti”.

Ci sono delle novità che presenterete al #GLMSummit19 o un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?
“Quest’anno vogliamo sottolineare la disponibilità della nostra piattaforma Silwa su dispositivi Android. Come sapete, la necessità di svincolarsi da Windows Embedded è urgente, vista l’interruzione del supporto da parte Microsoft a inizio 2020: Stesi è già pronta a questo passo e intende valorizzare tutte le caratteristiche distintive di Silwa anche su Smartdevice Android”.

Si dice che la seconda metà del secolo sarà dominata da robot e intelligenza artificiale e in molti temono che il lavoro dell’uomo ne risentirà, fino a rischiare quasi di scomparire. Voi come vedete questa fase?
“Stesi è in grado di interfacciarsi con tutte queste tecnologie e strumenti di lavoro. Pur operando ogni giorno con strumenti all’avanguardia, ‘sostituire l’uomo’ non fa parte della nostra visione: piuttosto, vogliamo che gli operatori siano in grado di sfruttare a proprio vantaggio le tecnologie che stanno prendendo piede. Per questo i clienti possono decidere fino a che punto spingersi nell’integrazione tecnologica: tra i due estremi della completa e della totale assenza di automazione, proponiamo tante varianti intermedie. Non vogliamo che i clienti siano costretti a subire passivamente l’avanzamento tecnologico”.

La raccolta e l’analisi dei dati sta diventando cruciale, tanto che oramai si parla, in tutti i settori, di data driven company e della loro capacità di anticipare le esigenze del mercato e dei clienti. Come vedete questi progressi nel vostro settore?
“L’analisi dei dati è un insostituibile strumento di supporto decisionale. In collaborazione con Partener4Innovation, società del gruppo Digital360, Stesi ha realizzato uno studio per comprendere quali fossero gli strumenti fondamentali da affiancare al WMS: i risultati ci guidano al potenziamento della Business Intelligence. Abbiamo migliorato uno strumento che avevamo già in casa, basato su tecnologia Power BI di Microsoft: acquisendo i dati dal WMS e da tutti i sistemi collegati ci permette analisi che riguardano persone, mezzi e anche la struttura. Le rilevazioni risultano utili per la produttività e l’efficienza, oltre ad abilitare quell’approccio “predittivo” che ormai è assolutamente fondamentale per la competitività”.

Perché un visitatore del Global Summit Logistics & Manufacturing 2019 dovrebbe sedersi al vostro tavolo? Cosa può offrire la vostra azienda più o meglio delle altre?
“Grazie alle nostre esperienze, le partnership, le competenze e la flessibilità, siamo in grado di fornire soluzioni perfettamente integrabili, customizzabili e end-to-end, cioè dalla progettazione del magazzino all’implementazione del sistema; dal ‘fisico’ al ‘logico’. Inoltre, un aspetto molto importante è il fatto di essere proprietari della soluzione WMS e quindi di avere il completo controllo dello strumento”.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 20 e 21 novembre a Pacengo di Lazise (VR).

Enzo Cancian di Stesi
9° Global Summit Logistics & Manufacturing
16 | 17 NOVEMBRE 2022
ACCEDI QUI se sei registrato o ISCRIVITI